INFO

 

Sono nato a Cremona nel 1966, da giovanissimo affascinato dall’arte della liuteria, ebbi occasione di frequentare la bottega dei maestri liutai e molte furono le giornate trascorse nel Museo Civico di Cremona e nella Sala dei Violini per osservare gli attrezzi ed i capolavori realizzati dai celebri liutai della mia città.

 

Terminati gli studi universitari con il conseguimento della qualifica di Dottore Agronomo, svolgo l’attività lavorativa nell’ambito della consulenza aziendale iniziando però a maturare esperienza nella costruzione di strumenti musicali nella bottega del Maestro Massimo Negroni, insegnante presso la Scuola Internazionale di Liuteria Antonio Stradivari di Cremona e sotto la disciplina del Maestro Francesco Bissolotti.

 

Nello stesso periodo, anno 2000, sostengo con successo l’esame di ammissione, come privatista, al terzo anno della Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona (IPIALL . A. Stradivari).

 

 

Ho integrato la mia formazione frequentando corsi di formazione, tra questi un corso tenuto a Parma di durata settimanale tenuto dal Maestro Guy Rabut sulla montatura.

 

Nel 2005 ho proposto al Comune di Cremona di avviare la realizzazione di un museo dedicato alle vernici e preparazioni utilizzate in liuteria basando il progetto sul ritrovamento di un testo “ Farmacopea Augustana 1734” grazie ad un farmacista Cremonese il quale ha donato il testo alla Scuola di Liuteria.

 

Il progetto è stato presentato durante la settimana della cultura e dal 2007, nel Museo di Storia Naturale di Cremona è possibile visitare una stanza dove sono esposte componenti per vernici di maggior uso in liuteria con schede descrittive a cura del Maestro Massimo Negroni.

 

Per la costruzione dei miei strumenti utilizzo forme interne, le vernici sono ad alcool con colorazioni che variano dall’ambra al bruno-arancione su base giallo-dorata, in rari casi ho utilizzato vernici ad olio.

 

La produzione comprende violini, viole, violoncelli.

 

Gli strumenti da me realizzati vengono utilizzati da musicisti liberi professionisti, docenti presso di Conservatorio e Scuole di Musica allievi sia in Italia che all’estero, come ad esempio Canada, Austria, Taiwan, America Latina, Giappone, USA.

Violinmaker in Cremona

Diego Tajè was born in Cremona in 1966.

He became fascinated by the art of violin making already in youth.

Therefore he frequented regularly several violin makers ateliers, watching the masters at work and

even many times he went to the Civic Museum of Cremona to admire the beautiful masterpieces of

the famous violin makers.

After University Studies he achieved the status of Doctor Agronomist, and worked for more than

ten years in the field of consulting while his interest for violin making was increasing year after

year. He decided to practice violin making with the crucial support of the following masters violin

makers: first he went to Massimo Negroni shop’s and than to Bissolotti and his Son’s . He also

succeeded to be admitted directly to the 3rd of a five years course at the world wide well-known

international violin making school in Cremona (IPIALL A. Stradivari ).

He mostly uses alcool-base varnish, the colour varies from amber to red-orange on a golden base

but he has used oil-base varnish as well.

In 2005 he made the proposal to the Municipality of Cremona to implement the Varnish Museum

basing the project on the book, “Farmacopea Augustana 1734”, found in a ancient pharmacy in

Cremona. Since 2007 in the Natural Sciences Museum of Cremona you can visit the room where

you can find the most used varnish components with the description by Maestro Massimo Negroni.

The production comprises of violins ,violas, cellos.-

Diego Tajè

violins violas cellos

COPYRIGHT © | ALL RIGHTS RESERVED

PRIVACY STATEMENT | TERMS & CONDITIONS